Revisione del diritto successorio 2023


Scoprite i cambiamenti in vigore da gennaio 2023
A partire dal primo gennaio 2023, le porzioni legittime saranno ridotte e sussisterà dunque maggiore libertà nella ripartizione della successione.

I principali cambiamenti in sintesi

  • La porzione legittima spettante ai figli passa dal 75% della quota legale al 50%..
  • Viene soppressa la porzione legittima dei genitori in vita.

Concretamente cosa significa?

In assenza di testamento, poco cambia poiché si continua ad applicare la ripartizione standard. In presenza di testamento, si applicano le disposizioni in esso contenute, anche se corrispondono ai limiti precedenti la revisione. Infatti non è possibile sapere se il defunto intendeva mantenere o meno la ripartizione prevista dal suo testamento dopo l’introduzione del nuovo diritto. Per questo è importante rivedere il proprio testamento.


Le conseguenze per la mia successione


Nuove possibilità con il testamento

Se avete già redatto il vostro testamento è importante rivederlo.

La nuova regolamentazione permette una maggiore libertà nella ripartizione degli averi poiché vengono ridotte le porzioni legittime per i discendenti. Questo cambiamento permette in parte di facilitare la successione per quanto riguarda per esempio le imprese familiari.

Dal momento che decade la porzione dei genitori, una coppia sposata senza figli può inoltre decidere di avvantaggiare il partner.

Se una coppia ha avviato le pratiche per il divorzio, è possibile escludere per via testamentaria il congiunto o la congiunta di un erede, anche se il divorzio non è ancora stato pronunciato.

Nulla cambia per i conviventi, che continuano a essere esclusi dal diritto successorio. La quota disponibile sarà però maggiore e sarà quindi possibile avvantaggiare il/la partner convivente.

Da quando si applica il nuovo diritto?

La nuova regolamentazione entrerà in vigore il primo gennaio 2023, indipendentemente dall’esistenza di un testamento e dalla data in cui è stato redatto. Se una persona decede prima del primo gennaio 2023, si applicano le porzioni legittime secondo il diritto precedente. Dal 2023 si applicano invece le nuove disposizioni.

Le conseguenze per la mia successione


Il nostro assistente le permetterà di visualizzare le nuove porzioni legittime e testare i diversi scenari.